<%@LANGUAGE="VBSCRIPT" CODEPAGE="1252"%> Fondo Renzuno di Mezzo - Fratelli Poggi
Fondo renzuno di Mezzo  
ANTIPASTO DI ALICI (per sei persone)

Ingredienti: ½ Kg d’acciughe fresche; 1 spicchio d’aglio; qualche foglia di salvia; la scorza grattugiata di un limone; sale; pepe e olio d’oliva.

Pulire le acciughe, privandole della testa e della spina, lavarle ed avere cura di asciugarle con un panno. Ungere con olio il fondo di una terrina e comporre un primo strato d’alici, aggiungendovi un pizzico di sale, di pepe, un filo d’olio, una leggera spruzzata di succo di limone, un po’ d’aglio tritato finissimo e salvia tritata. Preparare un altro strato d’alici e ripetere il condimento. Continuare così fino ad esaurimento delle acciughe e cuocere in forno a 200 gradi per circa venti minuti.

ALICI MARINATE (per quattro persone)

Ingredienti: 200 grammi d’acciughe fresche; 1 bicchiere d’aceto; 1 cipollina fresca; 1 limone; sale e pepe; olio d’oliva.

Per questo piatto occorrono le acciughe più piccole: privarle della testa, spinarle, lavarle ed asciugarle con un panno. Immergere le acciughe nell’aceto per 3-4 ore, poi asciugarle e disporle a strati in una terrina, condendo ogni strato con la cipollina tagliata a julienne, succo di limone, un filo d’olio crudo, il sale ed il pepe secondo il proprio gusto.
Lasciare riposare così per un’ora circa prima di servirle a tavola.

CANNOCCHIE IN SALSA VERDE (per quattro persone)

Ingredienti: 15-20 canocchie fresche e non troppo grandi; 2 mazzetti di prezzemolo; 2 filetti d’acciughe sott’olio; 2 spicchi d’aglio; una manciata di capperi; 1 limone, olio d’oliva; sale e pepe.

Dopo aver ben lavato le canocchie, cuocerle per circa un quarto d’ora in due dita d’acqua bollente e leggermente salata, utilizzando una pentola profonda.

Per la salsa preparare un trito con il prezzemolo, le acciughe, l’olio, i capperi, il succo del limone, sale, pepe e olio d’oliva. Tritare gli ingredienti utilizzando il frullatore.

Scolare le canocchie e privarle del loro involucro e stendere il composto sul dorso delle canocchie.

VONGOLE E COZZE ALLA MARINARA

E’ un antipasto, ma potrebbe essere considerato anche un secondo piatto di pesce o un ottimo condimento per gli spaghetti.
Una buona abitudine è acquistare le vongole vive la sera prima, per poterle lasciare a bagno in acqua corrente per una notte intera e farle spurgare così della sabbia che potrebbero trattenere nelle valve.

Ingredienti: 1 Kg d cozze; aglio; un limone; prezzemolo; sale; olio d’oliva.

Pulire accuratamente i gusci delle cozze con l’aiuto di un coltello robusto, avendo cura di eliminare il ciuffetto che trattiene il mollusco allo scoglio.
Versare le vongole e le cozze in una pentola capiente e porla sul fuoco; aggiungere qualche spicchio d’aglio tritato a pezzi grossi, il succo di limone, sale e pepe ed un mazzetto di prezzemolo sminuzzato con le dita.
Mescolare energicamente il tutto e lasciare sul fuoco a pentola coperta per una decina di minuti, mescolando ancora di tanto in tanto.
Quando tutti i molluschi avranno le valve aperte saranno pronti per essere serviti a tavola, con qualche fettina di limone ed un po’ di sugo di cottura.

LUMACHINE DI MARE (per quattro persone)

Ingredienti: 1 Kg di lumachine di mare; un rametto di finocchio selvatico; pepe, mezzo peperoncino piccante; una costa di sedano; un mazzetto di prezzemolo; uno spicchio d’aglio, mezza cipollina; un rametto di rosmarino; qualche foglia di salvia; un pizzico di maggiorana; di timo, d’origano; un bicchiere di salsa di pomodoro; mezzo bicchiere di vino bianco secco.

Mettere sul fuoco una pentola con acqua e ad ebollizione, versare le lumachine già ben lavate e farle scottare per due minuti. Scolare le lumachine e lasciarle un po’ a riposo. Nel frattempo soffriggere in un filo d’olio tutte le spezie tritate finemente e, quando saranno rosolate, aggiungere le lumachine e lasciare insaporire per 2 o 3 minuti. Aggiungere poi il vino e quando sarà evaporato, versare la salsa di pomodoro e tanta acqua quanta ne serve per ricoprire le lumachine.
Lasciare cuocere a fuoco basso per 2 o 3 ore fino a quando l’acqua non si sarà completamente ritirata, lasciando un sugo denso e saporito.

CROSTINI DI CAVIALE E ACCIUGA

Ingredienti: otto filetti d’acciughe; gr. 50 di burro; gr. 40 di caviale; mezzo bicchierino di Vodka; sei fette di pan carrè.

Lavorare con un cucchiaio di legno il burro con mezzo bicchierino di Vodka fino ad ottenere una pasta morbida e omogenea. Rifilare le fette di pan carrè e tagliarle per diagonale in due parti, ottenendo due triangoli per fetta. Tostare leggermente le fettine di pane e spalmarle di burro alla Vodka.
Pulire bene i filetti d’acciuga, lavarli e pestarli nel mortaio e infine mescolarli al caviale.
Spalmare i crostini già imburrati con il caviale così preparato, servirli disposti su un piatto di portata guarnito con ciuffi di prezzemolo fresco. Servire i crostini con Vodka gelata.

CROSTINI ALLE MANDORLE

Ingredienti: 100 gr. di mandorle tostate; prezzemolo tritato finemente; 2 cucchiai di capperi sottosale; 1/2 spicchio di aglio; 10/12 cucchiai di olio extravergine d’oliva; un pizzico di peperoncino macinato; pan carrè o pane in cassetta.

Polverizzare le mandorle, metterle in una scodella e aggiungere il prezzemolo, l’aglio ed i capperi tritati. Condire con il peperoncino e l’olio e mescolare bene. Spalmare la crema ottenuta sulle fette di pane (meglio se leggermente tostato) e decorare ogni tartina con una mandorla intera.


BRUSCHETTA

Ingredienti: 4 fette di pane toscano; 2 spicchi d’aglio; olio extravergine d’oliva; sale e pepe.

Schiacciare leggermente i due spicchi d’aglio e strofinarli ripetutamente sulle fette di pane; ungere le fette con un filo d’olio, appoggiarle sulla griglia con braci non troppo calde e girare spesso.
Appena il pane sarà abbrustolito, toglierlo dal fuoco e cospargerlo d’olio, sale e pepe a vostro piacere.
Un’interessante e gustosa variante è quella di aggiungervi sopra pezzetti di pomodoro fresco tagliato fine per insaporire inzuppando un po’ la fetta di pane.

Fondo Renzuno di Mezzo - Fratelli Poggi