<%@LANGUAGE="VBSCRIPT" CODEPAGE="1252"%> Fondo Renzuno di Mezzo - Fratelli Poggi
Fondo renzuno di Mezzo  

Servire il vino può richiedere anche l'uso di specifici accessori, sia per l'apertura, sia per il servizio. Si seguito alcuni accessori più comuni per il vino

Cavatappi

Fra i tanti tipi di cavatappi si consiglia “il cavatappi a leva”, che nella sua semplicità, rappresenta uno strumento per l'apertura della bottiglia molto efficace. Il cavatappi è composto da un corpo o manico, che ne consente l'impugnatura, al quale sono fissate tutte le sue parti mobili che sono la lama, la spirale e la leva. Ogni elemento del cavatappi assume un'importanza fondamentale che contribuisce alla perfetta apertura di una bottiglia.

Pinze per Spumante

Questo particolare accessorio facilita l'estrazione di un tappo da una bottiglia di uno spumante nel caso in cui sia bloccato nel collo e quindi la sua torsione e rimozione risulta difficoltosa. La pinza ha due ganasce dentate, utili per ottenere una maggiore e sicura presa sul tappo, e una tronchesina all'estremità, utile per spezzare e rimuovere la gabbietta di metallo. Questo strumento può essere sostituito da uno schiaccianoci.

 

 

 

Termometro da Vino

Strumento utile, comunque non indispensabile, consente, una volta immerso nel vino, di rilevarne in pochi secondi la sua temperatura. In termini generali i vini bianchi e i rossi leggeri giovani si servono come i rosé, a 8-10°C; i vini rossi di corpo a temperatura ambiente (16-18°C).

Caraffa o Decanter

Consente una rapida ossigenazione del vino ed è utile per separare un vino dai suoi sedimenti. Prima di iniziare il travaso nella caraffa, sarà necessario procedere al suo avvinamento con una piccola quantità di vino che verrà poi eliminata. Si tiene quindi la caraffa in una mano e in posizione inclinata, mentre con l'altra si prenderà la bottiglia e si farà in modo che il collo si trovi sopra la candela in modo da verificare la limpidezza del vino. Si faccia attenzione a tenere la candela ad una distanza sufficiente da evitare un dannoso riscaldamento del collo della bottiglia.

Si procede quindi a versare lentamente il vino nella caraffa, facendolo scorrere lungo le pareti fino a quando dal collo non si comincerà a notare accenni di torbidezza: questo è il momento in cui si interrompe il travaso

Fondo Renzuno di Mezzo - Fratelli Poggi